di notte

di fernirosso

nunzio paci

nunzio paci3.

 

 Irrigherò la mia carne con acqua pulita, ogni giorno /
I will irrigate my flesh with clean water, every day
nunzio paci

.
di notte come una piscina
a braccia sciolte viene la morte

e strappa le radici scoperte
le vene viola come una siepe di mirtilli
sul bianco del lenzuolo
nel silenzio della stanza dove non canta più l’allodola
dentro il libro di Shakespeare
chiuso alla pagina esatta
dove la notte s’invola e l’alba coglie il fiore degli amanti

maturato è l’albero e il suo frutto
se pur segreto e dolce é acuta la dimenticanza
del suo andare sicura tra le cose che non ci appartengono più
il mare solo il mare sul lato opposto dello sguardo
dispiegato un cielo aperto dove è la strada da percorrere
senza più terra in corpo
ma tutte assorbendo fino al midollo
in quell’anima di fuoco che non balbetta il suo nome
e brucia un’altra lingua 
un’altra luce
terribile e potente il suo scrivere brace ed erigere pietre
e poi cenere come neve
un riflesso sull’acqua che brucia
una musica lunga una eco
che attraversa il cosmo cieco
e solo distanza senza attracco
più vivo dentro ogni scomparso
e freddo chiuso  inferno
in cui nascere è soccombere

perché tutto è effimero

Annunci