non vedo che al buio

di fernirosso

.

non è  giorno da tanto tempo
ho gli occhi
  chiusi ma non sto dormendo
e nel dormiveglia allungo il braccio
nel lato vuoto  posso toccarti

anche se per un attimo sento
che potrei cadere

non trovandoti
come gìà è successo
naviga nel buio anche il mio braccio
e il cielo è quello che sono riuscita a chiudere
tra il polso e il palmo
è la che navigo là che a volte se non c’è vento
ti trovo anche se spesso c’è una strettoia
che mi impone un altro passaggio
e tu allora scivoli via
dentro qualcosa che non raggiungo
nemmeno allungando il passo
e anche la notte si fa più fredda l’abbraccio più vuoto del solito
c’è una lunga deriva
dove il tempo soffia contro di me
tutto un cielo scuro anche dentro il sogno
e non vedo
non ti vedo

se mi portasse via
mi dico poi

aspetto       che accada qualcosa
che si accenda un suono
oltre la finestra e mi riporti  qui
in questa casa che è stata nostra
e dove da tempo le parole si nascondono
dentro fessure che non vedo

dietro porte di cui non ho le chiavi

Advertisements