merci d’être là

di fernirosso

montserrat gudiol

Montserrat Gudiol.1

grazie
di essere qui

seguimi
entra in casa

vedi    questo è il mio diario
ogni stanza una voce e
un intero vocabolario

storie che si annidano
nei cassetti   si polverizzano negli angoli e al soffitto
restano appese come luci e stalattiti invisibili

seguimi
vieni
appoggia bene il tuo passo

qui ci sono storie scoscese
ci sono onde minacciose
e bufere che ancora non hanno trovato quiete

vieni
senza avere paura seguimi

merci d’être là

a diretto contatto del mio sogno
non esiste possibilità di cadere

ci sono rocce e murate impraticabili
storie che anche tu conservi
in te in qualche remota via del tuo sangue

mettile in circolo   fino al cuore
fino a che lo troveremo
finché alla fine
ancora una volta entrambi ci vedremo

 

 

Annunci