se ci penso

di fernirosso

dawn stacey

dawn-stacey-emergingteasels2018web

.

il velo scuro della notte
rimuove la distanza e riesco a malapena a respirare
dopo tutto questo tempo
ancora come fosse solo ieri
i miei capelli  bianchi e il sale sulla bocca
questa storia
nuova ora  più di allora

ma non dirò niente
non pronuncerò parola di quanto è mio
e tuo il senso che ciascuno a suo modo
ha tenuto dentro di sé e ora i miei occhi
per un attimo improvviso
per una cosa che è venuta a pungere la memoria
ha portato sulla fronte e ho visto
chiaro un attimo    terso
come se la procedura
per vivere intensamente una storia
fosse perderla e nutrirla
di tutta la vita che viene dopo
ma non è dopo   l’attimo
quella nota che suona senza differenza
un’ unica corda la nostra intera stagione
è un passaggio che solo per chiarezza
è inverno primavera estate o autunno
tutto è coinvolto dalla prima all’ultima istantanea
che ci ha scritto il corpo senza che mai nulla si cancelli
senza che nulla si dimentichi

ho trovato tutte le nostre parole sull’erba
questa notte   e le impronte ancora vicine
stavano accanto
come se niente le avesse disperse.

 

Advertisements