il mare d’inverno

di fernirosso

ncatturaantony gormley

Antony Gormley_anotherplace_2005

Antony Gormleyì- sea_1995314i

Antony Gormley-weather-sea_1

.

là dove uno grida ,madre, sono perduto

 

.

ti sembra di non averlo mai visto prima
si rincorre s’imbobina
si arrotola si sbrana si rialza si sfrangia si sovrasta
si spacca si riprende
tutte le sue onde ingurgita acqua sabbia cielo
nuvole  pianeti stelle barche zattere annegati e altre
tante altre cose vive e morte ridisegna i fondali
le rive rimisura in una romanzata battigia spazzata dalle onde scrive le storie
di genti senza vita disarma i verbi della civiltà infittita
dentro terre lontane  ferme dove si complica lo stare insieme
dove non si legge l’andare e il venire il diffondersi degli opposti
e cambia di posto tutto ciò che credi continuo
dentro un paesaggio mai fermo
con  una indicibile forza tellurica la sua forma
assomiglia all’amo di amore ti uncina alla bocca
tanto che non ti salvi se prima di ogni cosa
non pronunci la sua incatturabile bellezza

 

Annunci