da diluvi di tempo si arriva sempre

di fernirosso

 

dal fondo del corridoio in questo corpo   mondo
la casa ha sempre due porte aperte
ma per vivere
bisogna restare
in veglia
non concedersi pensandosi furbi
scaltri sono quelli che si danno
senza dannarsi
accettando della vita
lutti e macerie
tutti i cristalli
le favole dei miti
come bagaglio e conguaglio
per ripararsi il cuore da tutto quanto
è orrido e squallido
tenersi  sveglio
dietro un unico occhio
limpido

 

 

Annunci