in tutti i suoi suoni

di fernirosso

apro
la mia piccola parola
neve
la ospito
dentro le mie vene e
sento finalmente
vele di bianco
tessuto l’attimo
senza inciampo
il silenzio
farsi
orafo d’incanto e
nel campo
aperto il segno
avvicina
la terra al cielo
declina
in un solo orizzonte
il confine di un verbo
unico e vero
universo

 

Annunci