cava

di fernirosso

di piume l’anima
uccellatore e volo
senza passo   d’altura    colma
una misura bassa dentro lo stridio
di tanta indevota indifferenza
ossatura e sarcofago nella memoria
lei salta sopra ogni storia mangia
il circuito della diaspora
sgombera ogni cosa si ponga davanti a lei
come strada lei misura di una pertica
verde radice che s’innesta interra e vita
anima

 

 

 

 

 

Annunci