a cosa stai pensando

di fernirosso

me lo chiedi di attimo in attimo
come se frugando
nel deposito dei miei ferri
da lavoro tu trovassi
cose per te
fuori dal mondo
e dentro tutte le storie degli altri
con macchine e con occhi elettronici
con mille puntine di sabbia
nella tua schiena
fatta solo di memoria
depositassi quasi componendolo
un esoscheletro
che ti sostenga
di pagina in pagina
mentre l’acqua in cui navighi
adagio ti scorpora lasciando
sola
una riga di scrittura
automatica

.

tra i toni del rosso

 

Annunci