è l’aria che scrive

di fernirosso

marina marcolin

Marina Marcolin,dettMarina Marcolin

 

 

 

e tu li vedi chiari i suoi caratteri
dalla stampa del vento
vedi le sue mani tracciare in poco tempo
sopra le pagine che abiti     e vivi
riscrivendo in te
traducendo e istantaneamente
ricomponendo secondo i caratteri tipografici in-
visibili le parole di un editore gratuito che
pingue ha un’officina di risorse distribuite ovunque
molto più di una bibbia    del canto dei canti
ogni sillaba marcata solleva in aria
forme di fiamma
segni che sono noi
e solo per noi barriere contro paure ineludibili
ma nella propria realtà sono luoghi che ci avvicinano
perché possiamo nuovamente vederci
nuovamente riconoscerci

Annunci