lo sa il cielo di questo precipizio?

di fernirosso

robert & shana parke harrison

parkeharrison-precipizio

 

calda la notte
è un frumento di risvegli

bottoni rossi papaveri spalancano
gli occhi
mentre ancora il silenzio nutre
questi cavi
spazi che tintinnano
gocce di odori
piccole braci lontane
in un tempo che pure ci appartiene
ed è prossimo
sulla pelle deposito di tempo
e in corpo un’erba che cresce
al suono di una voce
comune un oceano che si svolge
in una lunga carovana che parla
la lingua degli astri

lo sa il cielo?
lo sa di questo precipizio?

Annunci