incollo i pezzi

di fernirosso

leo and diane dillon

Leo and Diane Dillon

 

 

poesia
in libricini
anatomie dei soli
lettere perse
scritte per sé
dentro una vita
amara che mi prende per la gola
mi rivanga nei pensieri i suoi fiori
variabili che vorrei addomesticare
cani randagi e storpi alle fermate
quel tram che prendo ogni giorno
andata e ritorno
dalla lunga notte che ha l’affitto del mio corpo
e violando
l’attimo
mi esal(t)a
l’ultima misura
di un fiato non mio

Annunci