di giorno non diresti mai

di fernirosso

 

 

che questa quiete perfetta
potrebbe essere intaccata
dal verme di un suono
un soffio
profondo raggiunge la radice
scrive il suolo del suo sonno
lo anima
lo torce
lo spinge
svenandolo dalla torba
strizza la scorza
insostenibile
una forza
gravida di forma
ne ruba la vita

Annunci