liberare

di fernirosso

edgar degas

edgar_germain_hilaire_degas_012

.

le parole non serve
non bastano
non ci puoi fare l’amore
tutte
tutte le parole
sono giostre
e assenzio
sono specchi di assenza
dipingono tra le nuvole
i contorni  dei fiati
i nostri vuoti cadono
a pezzi non sono infrangibili
il più delle volte sono   veti
divieti che ci precipitano al fondo
suoni che rimbombano le esplosioni
dei giorni
e stanno sempre dentro di noi  in altri
giorni d’inferno dentro di noi
con lo stesso risvolto
corrotto un volto scuro
sgretolato frantumato un secchio di cocci
un passato
sempre meno riconosciuto

Annunci