senza radici

di fernirosso

eri iwasaki

eri-iwasaki

.

 

oltre  la porta  di casa
andare  senza traccia
senza più riferimento nel tuo viso
il sorriso lasciato ovunque
lungo il mattino
senza i suoni delle nostre stanze
senza il profumo del latte
senza le voci degli animali nel cortile
senza gli alberi e i fiori
che abitavano l’aria e i nostri respiri
abbandonare la casa natale e
non sentire più la veglia scritta lungo la notte
nelle piante lungo il viale affacciata alle finestre
che ti stanno a guardare mentre vai via
e non piangi nel lasciarle
quelle cose che sono ognuna un pezzetto di te
che indifesa te ne vai da un’altra parte
cercando di dimenticare subito
per lenire il dolore che ti cammina dentro
e hai paura di non guarirne più
così impari a nasconderti impari a nascondere quella te stessa
che non vuoi sentire guaire come un cane
preferisci come un fiore senza radici andare
andare oltre quell’attimo e oltre quei labirinti
in un’altra te.

 

Annunci