dentro quale striminzito

di fernirosso

dan hillier

dan-hillier63b39aa
.
.

abito
segreto
il nostro credere
ci strizza i fianchi
ci strozza il fiato
e non abbiamo in corpo
che un’illusione
stesa su ubique
periferie di vuoti
pieni di fame e rabbia
nere ossessioni che s’intrufolano
e grugniscono nella testa
quale farmaco velenoso
si può fare antidoto
a questo vagheggiato futuro
costantemente rimosso
dal ritratto della morte
che ognuno porta addosso
perché senza paura non viviamo
liberi dal falso
che ci dipinge il paradosso
dentro l’occhio non  rimuove
e non bilancia altro inutile terrore
aldilà di questo luogo
che ci rimane estraneo
altri luoghi oltre qualsiasi coscienza umana
vivono l’ora
di attimo in attimo
senza che nulla possa essere
stravolto da un nostro esile gesto
inesperto è il nostro sguardo
e il guado già segnato senza altro esito
o miraggio
solo la misura di un passo

Annunci