a cosa stai pensando

di fernirosso

dan hillier

dan-hillier-lark-wall-shot

.

 

a cosa stai pensando
bestia?

non sai che sarai macellata? non senti già l’odore
del tuo sangue nel pantano?

ti hanno fottuta già alla prima ora
quando nel grembo di tua madre
ti hanno confusa di sguardi e tocchi e fiati

tu stavi tutta attenta a succhiarmi e
non ti accorgevi che non ero io   la vita
ma scura la tua notte più vera

nera venivo    adagiandomi al tuo cavo
corpo accogliente e ancora vacillante
caldo il tuo niente di sangue
promulgava la mia vita dentro le tue ossa
io tua casa e bandita non sono stata
mai fino a questa ora
dove ti rovescio esausta di trattenere per me
di te l’ultima briciola avara questa tavola non è più imbandita

ti ho mangiata  intera
come una pane di piacere      e necessaria
era la mia mano mentre di vita il peso
ti sgravavo e per campare ancora un poco
mi sono spesso trattenuta

tu rovinavi la giornata
con la tiritera d’essere affamata
di vita   evita di dire che non sai
come ora sei finita

sei morta e dentro gli occhi alla rinfusa
non hai attimi o memorie
solo qualche chiodo e spina
sotto le unghie  fra le gengive
o sotto la lingua
tieni in silenzio l’ultima  parola
vuota   si è forata l’ultima ora e tu
sei passata

scippata della paura
quanto della vita
né amaro né duro
il muro
nemmeno un suono ha lasciato
l’oracolo ha colto il fascicolo
e senza lasciare altre impronte
esattamente ha cancellato
la fine e l’inizio

non hai più catene ai piedi
bestia non sei più
e sei
libera

Annunci