stava seduto

di fernirosso

toni demuro

toni-demuro-tree113

 

.

con la schiena   appoggiata al muro
della casa non aveva nessuna memoria
sentiva solo la durezza confortevole della parete
e il calore che emetteva
esposta al sole come lui
verso sera

non pronunciava parola
non cambiava  posizione e la postura era ferma
sicura la direzione in cui guardava
il tramonto    mentre il buio si versava intorno
e la terra alla notte disponeva

rimaneva   fermo    immobile
e niente lo smuoveva
lo sguardo attento impenetrabile
correva all’orizzonte in una corsa di luci
raggiungeva lo spazio
aperto il suo sguardo scuciva l’immenso
dal cosmo  in sé lo traduceva    come un ultimo germoglio

quando gli si avvicinarono
capirono che nel tragitto da questo ad un altro mondo
qualcosa in lui si era aperto addirittura spalancato
e la vita scorreva   oltre la morte

come se niente fosse stato sconvolto

Annunci