senza una lingua

di fernirosso

 

senza una parola
il volto accanto a me caduto
in un riflesso la mia faccia
di solitudine una smorfia
non ho più modo di raggiungerti
non so riconoscerti
taci tu taci
tutto il tempo e
lo spazio distruggi
il viaggio
pieno un vuoto pieno di scavi
e al fondo
soltanto un mulinello
del vento
il falso
respiro
di un morto senza fortuna questo convoglio
un vortice di sé
in uno specchio senza argento il riflesso
caotici segni del gesso
una lezione senza progresso

 

 

Annunci