mi sono messa in testa

di fernirosso

ben blatt

ben-blatt

.

verrà
verrà di nuovo
un’altra guerra e sarà questa
la fine di questo mondo che gioca
che ogni sentimento brucia
e della parola vera
fa un lusso che nessuno condivide
sulle tavole si mangia pane d’odio
l’indifferenza scorre
più leggera dell’acqua
nella mente di ciascuno mai
una veglia  o una vigilia
la notte è solo un peso
grava su una coscienza svanita
lontano
nascosto
amore si riversa
nel sangue di chi muore
senza dire il suo nome
senza pronunciare parola
diventa un po’ di polvere per terra

se oggi il cielo si addensa
non è il freddo e il rigore
dell’inverno è una rigidità che smuove
fa tremare le pareti delle case
da una fossa mai chiusa esce continua
la farina di un fantasma che intorno si semina
in terremoti e boati di cannoni
mulinelli di una guerra mai spenta

 

Annunci