del tempo e del sogno

di fernirosso

alberto macone

alberto-macone22c

.

L’acqua che tocchi de’ fiumi è l’ultima di quella che andò
e la prima di quella che viene. Cosí il tempo presente.

Leonardo da Vinci

 

.

quando del sogno
resta una traccia profonda
e persistente la memoria di quanto si è vissuto
in quel tempo di buio
nel giorno ritorna
costante mostra il suo volto
eppure il senso non affiora
è come una scrittura che ti vive
e dentro di te abita
ignota
in una frazione sconosciuta di te stessa
galleggia scompare e ricompone qualcosa
che da sveglia riconosci come  futuro di te stessa
e ti chiama ti ha chiamato forte fin dalla prima sveglia
in quella panoramica cessione
di  occhi orecchi e bocche e voci ed echi
aggrappati all’inconsistenza del sogno
mentre tu attonito varchi silenzioso un’altra soglia

 

Annunci