all’incontro

di fernirosso

io
non ero
che l’autore
che leggeva
una ante-
prima
un brano
un mottetto
in stile libero
un me
liberato
dietro la figura
di un enigma
sfuggente
mi piego
spiego con un segno fine
un confine di me stesso
al contempo  sincera
mi espongo
rivelando
ciò che puro
in me
è l’origine
di quel (che)
mostro

 

Annunci