strani giorni

di fernirosso

igor cibulsky

igor-cibulsky

.

tutti i giorni
difficili anche quando sembrano andare
senza cozzare dentro le tue sponde
ogni giorno la difficoltà di dire
mentre niente si può dire
per intero il proprio pensiero senza
abbastanza corpo per poterlo abbracciare
o anche solo afferrare dire le cose dire
senza saper spiegare
lasciando tutto a chi legge mentre guarda la strada
che hai disegnato  la parola dentro cui sta dell’altro
e serve un tu per c o m p r o m e t t e r e il senso
e continuarne un altro
costruire ciò che in sé sprofonda
ciò che vuole sparire
in un intaglio  del tuo legno
nel bosco dell’assurdo l’impossibile fatto
tua carne e
sempre
incompiuto
così che serva
un altro
tu
che ancora la sua vena deponga
la pietra rompa
dentro e oltre
la tua orma

 

Annunci