l’assenza …l’assenza

di fernirosso

 

.

sempre e solo lei
lei che ritorna
per l’incontro  si ripete
e affila la sua parola rotonda si fa acuta
e marca ogni riga di pelle si fa scrittura
col suo timbro esatto
picchia il vuoto di questa cassa che rimbomba
dentro di me  un vaso sempre sul punto di rottura
e non posso fermarla
non posso eliminarla
l’assenza è il tempo che si ripete
sottile s’insinua mi cammina
tra me e me l’assenza
è la chiave precisa
la cucitura di ogni distanza
la casa e l’altrove di chi è isola


Advertisements