per il piacere impagabile

di fernirosso

julie blackmon

julie-blackmon8f0

.

 

di narrare mi scrive in corpo
questo tempo
lungo lunghissimo
un tempo che comincia dove non vedo
l’inizio largo e vivo
che penetra questo oggi
profondo fino al futuro
dentro ci sono persone
luoghi occasioni attimi
l’articolo e il capitolo una briciola
di storia una vecchia accovacciata e
la sua scrittura silenziosa tra ruga e ruga  corre
corre corre dipingendo un mondo e mille modi per
dirlo rischiando ogni volta di perdere il modello
e perdersi in un architettato labirintico disegno
in un tunnel scuro in un rigido angolo
senza rettitudine
il retro di una bottega in cui è caduto il cielo frantumandoci
perché semplicemente il tetto si è rotto
e si è corrotto l’ego tra fondali di teatro
e un dialogo è nato sull’orlo dell’orecchio
sul retro di una copertina una donna sorride
con una riga di scrittura mentre qualcosa
si muove
nella strada di cui parla
e tu la vedi quella donna la via e la storia è la tua
mentre tieni tra le mani le pagine di un libro che credevi fosse
un racconto inventata una specie di favola
che è l’inventario del tuo tempo
il tempo vissuto e consueto e integro
tutto quello non ancora immaginato

Annunci