come i pettirossi

di fernirosso

alberto macone

alberto_macone_03

.

diceva mio padre
un  uccellino anch’io
che presto rimase senza  voli
fin da piccola me lo avevano vietato
ha troppa fantasia – aveva detto la maestra
io semplicemente disegnavo a mano libera
le mie storie davanti ad uno specchio di silenzio
dove mi avevano ingabbiato
perché così sentivo
portandomi via chi amavo
eppure lì tra quelle sbarre che io sola vedevo
mattino e sera meglio che  in prigione  ho trovato pace
mi fermavo ad ascoltare mentre gli altri correvano altrove
tutto quello che il mondo mi soffiava all’orecchio
cosa che faccio anche adesso
curvando le mie ali aperte e un tempo erranti
su di me come una eco che all’ improvviso
dimenticando il suo messaggio
vede quale sia in ogni altro il suo viso

Annunci