sperare

di fernirosso

.
che la notte si faccia
giorno      in un giorno che ho perso
me stesso
distanza
tra questo imbrogliato testo
e quel chiaro
limpido   fresco
in cui non sei più
e improvvisa
la mente   chiusa   getta la notte
la sua tesa scrittura
lo segno con un gesto
largo il silenzio
allargo quel solitario
luminoso
solo
aereo    cielo
acqua nel deserto
e la mia vita stretta
in un’oasi   ridotta a pozza
goccia per goccia in uno stillicidio
la tortura
perché non sono
ancora
perché ancora non ti ho scordato

Advertisements