terra gli uomini

di fernirosso

igor kraguljac

igor-kraguljac
.

.

migliaia e migliaia di grani
in sabbia fatti
si alzano cadono
imbrigliati
dalle più forti o indicibili
passioni

dormono
sognano
chiacchierano
e
danzano

lieti d’essere
qualcosa che ha un corpo
e si nutrono
di cose
senza sapere che è
cenere

tutto lo è
atomi    sabbie
l’intero astrolabio
del cosmo
é come cenere
di un incredibile vulcano

evadono
dalla prigione di un corpo solido
in solitari diamanti
di impareggiabile bellezza
o carboni
neri
di ineguagliabile cuore
s’infiammano

per amore e per amore penano
mai capacitandosi d’essere
ricchi
per un coro di attimi
che gli brillano l’anima e
i grani di quella sabbia
sollevano così alti
fino a farsi delle stelle
gli abiti

Annunci