senza bussola in cielo

di fernirosso

.

quasi cristalli
rotte di collisione
stelle migranti
.

senza titolo
godere di ogni bene
(s)legiferando.
.

leggi  parole
le trappole per topi
g(i)usti anomali
.

i miei abiti
tra le porte dei sogni
la collezione

.
solo ignorando
ancora corre l’ uomo
a(m)manca tracce

.
fitto silenzio
riposa tra gli  inverni
turbine bianco
.

è quasi nero
sta sul collo la notte
il cuore fermo

.
sciame di vespe
ai bordi di un pensiero
fiato il fato

.
e basta un raggio
punge la primavera
fiorisce il tempo

.
è un prologo
su di un letto di voci
ticchetta il tempo

.
non bastano mai
un paio di sillabe
meglio due legni

.
bruciare il sonno
ardere per amore
(pro)getto il tempo

.
imbalsamata
direzione vietata
non c’è mai fuga

.
varie varianti
in formule vaganti
mobili haiku

.
floriculture
aperte strategie
semi d’insieme

.
tutte le poesie
oscurità caparbie
un letto d’aria

.
effetto stelle
variabile mobilia
cosmo in vetrina

.
non cambia mai
denaturata arte
distilla (a)zione

.
re e potenti
statue d’immobilità
un lazzaretto

.
relitto il corpo
per chi sa e chi non sa
resta segreto

.
pezzenti e re
l’indifferenza resta
trono degli altri

.
sempre in balia
scrivere ad un balcone
marea disegni

.
fermo in ascolto
in balia di me stesso
essere sasso

.
caparbia poesia
vedere dove non è
lotta impari

Annunci