senza innocenza la nostra lingua

di fernirosso

sarah jarrett

.
disperde le parole sbrana le frasi
e i verbi da coniugare
per congiungere e costruire
la ragioneria nuova di questo tempo
in cui non ci rendiamo conto
in cui non sappiamo cosa fare di diverso
se traslocare  migrare o stare insieme
in questi giorni che chiamiamo nuovo anno
e ha casse sonore innalzate su un tumulo di altri
secoli di buio e migliaia di impronte
di fiamme e guerre e fame e noi
in altri abiti ma noi comunque
scaltri padroni che ci rubiamo
l’un con l’altro il pane
a occidente e a oriente di un niente
fattosi vacuo propulsore
il signore che governa senza avere una faccia
senza una leggenda che scriva una mitologia
davvero diversa che ci insemini di una quiete che non sia
la morte e la sua calligrafia non sia angusta
ma augusta una definizione essenziale
una millesimazione dei nomi
che ancora ci nascondono
all’unico cartiglio da imparare

Annunci