ti ho costruito

di fernirosso

 

.

io
giorno dopo giorno
minuto attimo
ti ho tolto dalla mia carne e
modellato sopra di me  scarnificato
ogni pensiero imbrattato e lavato
ti ho passato il nardo addosso
e tu in silenzio mi guardavi
non sapevi quanto ancora potessi
aspettare di lasciarti lì solo
un corpo vuoto e io
altrove
nascosto
un gioco
che non si può più
vivere
tra te e me
questo
stillicidio di mani capelli occhi
e la bocca che si nutre
ancora avida e parole senza luoghi
come per un’altra speranza di cui bruciare
bruciare ancora

 

Annunci