questi luoghi

di fernirosso

marc chagall-anime morte

anime morte chagall.jpg

.

che mai sono stati miei
se non per luce
così profondamente liquida
inafferrabile
questi silenzi
maturati tra le piante
un tempo solenni ora tristemente
decapitate
come me malcapitate e mai capite
in questa età che non ha verifica di un numero
e continuamente si vezzeggia e si trastulla
rendendosi ridicola in una giovinezza esasperatamente falsa
senza la grazia di quella già trascorsa
tutto se ne è andato con passo lieve
e altri con gravità hanno graffiato il fondo degli specchi
l’acqua s’è un poco intorbidita
incrinando la superficie dei sogni
non più spontanei nei voli
non più veloci nello scoprire i luoghi
nessun amico bussa alla porta e con voce sottile
nessuno dice
eccoci possiamo ancora uscire mentre l’anima
sale rapida la china della sua desolazione
per farsi alata una soglia
in nuovi dilettevoli istanti

 

Annunci