tutti

di fernirosso

kaatje vermeire

kaatje vermeire42

.

No sé de qué manera
entras
al territorio secreto
que me habita

María Clara González de Urbina- Tu

.

 

tutti in fila  lungo la costola scura di un libro
un cordone di seta  tutti i miei demoni
mi  fanno alzare in fretta la notte e la mattina
mi scompigliano i pensieri spettinandomi i capelli
tutto il tempo di tutto il giorno
mi camminano sul braccio   su e giù
pizzicandomi il polso e sotto l’incavo dell’ascella
entrano  in me mangiandosi brani del mio  mondo
così che se cammino in fretta  li vedo i fili srotolarsi in terra
sento che dentro qualcosa si smaglia e la magia
della mia pelle  traballa come un terremoto tra la riva e l’acqua

stanno con me da così tanto tempo
che ogni volta  che mi guardano allo specchio so con certezza
che quelli non sono i miei  occhi l’espressione dei miei soli
che ancora a tratti sento scaldarmi le ossa suturare il sangue
in quella piccola sentenza che ripeto e dico d’ essere libera
tra un vuoto di presenze e un volo   oltre me
senza paura di cedere perché so bene  che loro
loro    i miei piccoli demoni cadrebbero    nella stessa sciagura
e nessuno ha voglia di spegnersi  né di spezzarsi in qualche vana illusione
loro vivono in me dentro una stanza aperta e mi smuovono
dal sasso scuro dell’imbroglio da questo mondo
e insieme conviviamo in pace con poesia

Advertisements