ancora sull’amore

di fernirosso

kyrg

 

.

si perde gran tempo
per parlarne e dirne lo svolgimento
eppure non era d’amore che io volevo parlare
io volevo amare
diventare un filo volevo essere un nodo
e lasciarmi sciogliere volevo
al primo abbraccio al primo bacio
dimenticarmi sull’orlo del labbro
sgualcire la mia carne volevo essere
un silenzio ampio oltre il bordo del letto vederti
in un lunghissimo risveglio
e raggiungerti senza mai stancarmi
come se fuori non fosse che un bianchissimo
lenzuolo  di lino e vento
e non si potesse mai più misurare il tempo

Annunci