l’ultima parola

di fernirosso

 maudstarr

.
 .

l’ultima parola sbagliata
l’ultima bugia pronunciata senza
consapevolezza senza sapere
di avere mentito di aver detto
l’ultima stupidaggine
che mi ha portato via
lungo questa via dipinta di nero
dentro questo buio di notte
come una crepa che corre dentro la mia fronte
lungo un sibilo di sirene
e una corsia di vetture tutte in fila
in coda per attraversare il confine di ogni sillaba
scappare scappare
prendere il primo treno
scappare girare la schiena non ricordare
a mezzogiorno o a mezzanotte
andarsene andare via in fretta
perdersi in mezzo alla folla
dove sei nessuno nascosto tra tanti altri

e le api ronzano soltanto per portarti un po’ di leggerezza
in quel poco di polline che ancora respiri
vagabondando svagando
un altro minuto     un altro
per fare silenzio o per un’altra parola.

Advertisements