restano fredde

di fernirosso

wilson-dispersion

 

.

le parole volate
da un orecchio all’altro
senza trovare casa senza trovare
un involucro d’ombra in cui tessere
un prato o un fiato

*

nessun porto
in cui mettersi in salvo
nessuna luce più avanti
di questo tempo mostra il luogo dell’embargo
là dove perderemo il corpo di un nome
che ci ha sorretto
in questo breve intervallo
nessun segno come resto
di queste nuvole che adesso siamo

 

Annunci