corrono

di fernirosso

 camilla engam
.

corrono
………………tutti…………corrono
chi alla fermata
del treno dell’autobus
chi da fermo    rincorre un sogno
corre  la pioggia  scorre
e non ci basta il fiato
per trovare un riparo
un corpo contro l’altro
corpo di tutte le lingue corpo dei viventi
acqua di tutti gli accenti
e sotterranea  radica la sostanza degli alberi
in fuga un territorio di nuvole
che in fretta velocissime
si bevono il cielo
per uscirne viva
io apro la bocca e la tengo ferma
stringo tra i denti ogni sillaba
la strizzo la mastico
poi  inghiotto quella poltiglia
zuccherina e afona
e me la mangio tutta
mentre resto ferma un attimo
con le mani in tasca
immobile tra questi mobili
arredi del mondo
tra cui viaggio
come tra fibre di un abito che in(d)osso

Annunci