la luna non sa chi sono

di fernirosso

 

si è anche lei dimenticata
tutto il tempo che le ho parlato
tutto il tempo che l’ho guardata
d’ora in poi non le darò più uno sguardo
d’ora in poi  non le parlerò di notte
vedrò al suo posto lo spazio vuoto che ospita me stessa
sarò io la luna che domina la mia ombra l’altra da me
e passo dopo passo
disegnerò di buio entrambi perché ci custodisca
tenga nel suo involucro  segreto  ogni mio sogno
sarò gelosa solo di quel vuoto
e la solitudine degli alberi mi sarà compagna e il mio unico volto

Annunci