arrivo sempre in anticipo

di fernirosso

camilla engam

.

per paura di essere in ritardo
so che mi perdo
perdo il tempo
come un biglietto che mi sfugge dalla mano
come un amore mai pago
dentro il rischio di un tuono che mi assorda
mentre transito la mia stanza
come i tuoi gesti che ora non ricordo
a pezzetti non disegnano più una mappa
e mi stanca questo sollevarmi daquel luogo di silenzio
dove intera sento  la vita dentro il mio tempo
tenendo le  mani chiuse mentre con uno scarto là dove
più duro e crudo è l’abbandono
attraverso i vicoli della memoria
e ad ogni tratto di strada vedo l’ombra
dei ricordi   dei miei passi ma non ho manodopera che basti
per riordinarne i traffici

 

 

Annunci