sia bene detto

di fernirosso

 

il silenzio
quando scintilla
benedetto sia
il suono del suo passo
lento vuoto di parola e verbo
granulo ed eco
tra l’ombra e la luce
passa la soglia e come sentinella
ci presenzia
spina dell’arco
che ogni tempo attraversa
nella notte fonda
la misura di un segnale
e interiormente adagio
ci assale sale le nostre stanze
in mutevoli fraseggi dipinti come valichi
soste di pioggia e punte precise acumina ere
interra nei venti gli esercizi tra spartiti dei
viventi

Annunci