non ho più lacrime da tempo

di fernirosso

nancy liang

 

devo in cambio di uno sguardo
svuotare un lacrimatoio sintetico
un barattolo minuscolo di cielo azzurro
che soccorra il mio sguardo
che ancora vuole
ancora avere mani prensili
il mio occhio vuole
viole e viola
ogni attimo viola
il mio viso
senza chiedermi il visto per l’imbarco
sul bordo di questo piccolo curvato spazio
dove le insegne si perdono
tra stretti e strettoie
di ferite aperte strade
nel sangue
che in una resa lancia lascia
passare     il vento in questo ultimo
guado nel vitreo occhio che disarmo e
verso il mondo

 

Annunci