la notte mi alzo

di fernirosso

christian schloe

 

.

i miei piedi sono la salita e la caduta
i geroglifici in terra della luna
nell’incisione della rosa  il polso
nella roccia del ricordo sono la terra che respira
vocabolari della notte  sono il cambio dell’acqua
nel vaso dei fiori sono lontano e vicino
dell’assenza     il sempre e il mai
nel cambio d’armadio  vesti
e la mia nudità silenziosa
l’ombra del mio cantare
tra le labbra l’anima
damascata nel solitario delle impronte
sono il tramonto di ogni suono
il rabbocco della parola
seduta alla sorgente
piccoli minuziosi
inventari del mio essere

Annunci